Scopri le novità P-TREX a Ecomondo ed incontra il nostro staff al padiglione D3 - stand 171. | P-TREX
Logo PTrex

Scopri le novità P-TREX a Ecomondo ed incontra il nostro staff al padiglione D3 – stand 171.

Soluzioni in vetroresina sicure e sostenibili

Produzione a basso impatto, agile movimentazione e montaggio in situ, assenza di manutenzione: ecco le risposte più note che le soluzioni P-TREX offrono sia in termini di sostenibilità ambientale che di risparmio per la committenza.

Progettate e realizzate per resistere oltre la vita utile delle opere che devono soddisfare, resistenti alla corrosione e con eccellenti performances in termini di resistenza meccanica, non necessitano di verniciatura o trattamento superficiale.  Risultano inalterabili agli eventi atmosferici, ai raggi UV e non perdono le loro proprietà se applicate in prossimità di zone marine, e/o in ambienti chimicamente aggressivi. Ecco perché le linee di prodotto P-TREX sono la risposta ottimale alle problematiche tipiche degli impianti di depurazione. Grazie a queste caratteristiche, intrinseche ai materiali compositi, i prodotti in PRFV sempre più vengono prescritti per la realizzazione delle strutture di accesso e manutenzione dei manufatti all’interno dei depuratori e sempre più spesso vengono scelti come sostituzione migliorativa dei materiali convenzionali quali acciaio zincato, inox, alluminio e CLS.

 

 

Oltre al mondo della depurazione, le soluzioni di P-TREX trovano applicazione anche nella gestione dell’acqua potabile; vengono realizzate, infatti, anche una gamma di strutture idonee all’impiego all’interno di acquedotti o laddove vi sia contatto diretto con l’acqua potabile. Anche coperte dalla certificazione francese ACS – Attestation de Conformité Sanitaire, garantiscono stabilità chimico-fisica con conseguente assenza di migrazione di sostanze dannose all’uomo. L’acqua sanitaria a contatto con le soluzioni P-TREX mantiene inalterate le caratteristiche organolettiche e microbiologiche dell’acqua sanitaria.

 

 

Sempre più apprezzate dagli utilizzatori finali, la richiesta di strutture in PRFV è in continuo aumento; in particolare i gestori degli impianti di trattamento delle acque, oltre a quelli del settore della mobilità, le inseriscono nei propri capitolati di gara, preferendole ormai ai materiali tradizionali.

Si tratta di scale, passerelle e vie di accesso e di servizio alla manutenzione in vetroresina, strutture pre-assemblate in maniera modulare, facili da installare, che non richiedono manutenzione e che, grazie al loro ridotto peso, possono essere trasportate agevolmente anche in zone difficilmente accessibili, come gli interventi in alta quota.

 

I plus di P-TREX?

In primis La conoscenza del materiale composito e la capacità di analizzare oggettivamente la problematica del committente, per sviluppare la soluzione migliore. Un connubio perfetto tra competenze trasversali e solidità tecnologica. 

Tutte le strutture P-TREX sono progettate ad hoc da un gruppo di lavoro dedicato che coniuga competenze ingegneristiche e capacità gestionali, che consentono di intervenire in tutte le fasi del ciclo di vita di un progetto, dalla progettazione, all’appalto fino alla realizzazione in situ.

Particolare attenzione è posta dal gruppo dei progettisti P-TREX nello sviluppo di Voci di Capitolato specifiche delle opere da realizzare: vengono integrate precise valutazioni tecnico-operative legate alla progettazione, alla produzione e all’installazione di questo tipo di materiale. Quindi, nella redazione di una Voce con strutture e soluzioni in P.R.F.V., l’approccio è diverso e più completo rispetto a quelle tradizionali.

 

P-TREX mette lo studio di fattibilità e le valutazioni preliminari del contesto al primo posto, al fine di identificare e definire modalità, costi e tempi di intervento in linea con l’avanzamento del cantiere.

Scegliere un prodotto o una soluzione P-TREX è inoltre una garanzia in termini di:

  • attività di R&S continui in collaborazione con Università ed Istituti di Ricerca ed Enti indipendenti;
  • attenta selezione delle materie prime più performanti;
  • costante attività di analisi chimico-fisica eseguita con attrezzature all’avanguardia presso i laboratori interni;
  • filiera produttiva controllata.

 

P-TREX conferma la sua presenza ad Ecomondo 2022, che proprio quest’anno celebra i suoi primi 25 anni di impegno nell’innovazione nel campo della bioeconomia circolare.

La Fiera di Rimini, oggi IEG, è stata la prima a concentrarsi sulla creazione e la valorizzazione del concetto di rifiuto come risorsa, fin dal 1997, con il marchio ´Ricicla´, che si è poi evoluto in ´Ecomondo´. Oggi è un punto di riferimento della ricerca e dell’innovazione della sostenibilità sociale, economica e ambientale con una forte valenza innovativa, internazionale e di business.